Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l' informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.

payday loans
Tu sei qui:

L'OMCeO Piacenza

"Non seguite le illusioni. Alla scienza serve tempo"

Da QN Quotidiano Nazionale del 16 marzo 2017, a firma di Giuseppe Catapano

Il presidente dei medici dell'Emilia Romagna

Leggi tutto...

Certificati di malattia, nulla cambia per i medici: confermate sanzioni

Da M.D Digital del 7 marzo 2017, a firma di Francesco Gombia

“Sono otto anni che la FNOMCeO chiede la revisione della Legge Brunetta, sia per gli aspetti di incostituzionalità che sul tema dell’autocertificazione di malattia dei lavoratori per i primi tre giorni. Le mozioni dell’On. Romani e dell’On. Bergonzi, sostenitori delle richieste FNOMCeO, giacciono in qualche cassetto in attesa di essere discusse. Come se non bastasse, su mia richiesta il 16 dicembre scorso la FNOMCeO ha approvato all’unanimità la necessità di ribadire queste richieste alla classe politica. Infine, la Federazione sta raccogliendo nuovi dati (numero di assenze, tipologie di assenze, regolamentazione sul tema in vari Paesi, ndr), in Italia e in Europa, che verranno pubblicati per ravvivare l’interesse politico”.

Così Augusto Pagani, Presidente OMCeO Piacenza e Mmg da sempre attivo sul fronte certificazioni di malattia, rincara la dose: “e che cosa otteniamo in risposta a tutto ciò? Che il Testo Unico del pubblico impiego riceve un ok dal governo confermando non solo le sanzioni previste dalla legge Brunetta per i dipendenti della PA che usano un certificato falso o attestante il falso; ma anche il medico rischia le stesse sanzioni, ossia radiazione dall’Albo o decadenza della convenzione, per non parlare della multa da 400 a 1.600 euro o il rischio di finire in galera per 5 anni!”.

Leggi tutto...

Per 70 malati la cura a domicilio è più amorevole

Da Libertà del 23 febbraio 2017, a firma di Patrizia Soffientini

Rete palliativa: primo bilancio della sperimentazione avviata. Fondazione: rifinanzieremo. Ausl: domanda in forte aumento

Leggi tutto...

L’Ordine dei medici: sanzioni disciplinari per chi nega evidenza

Da Libertà del 16 febbraio 2017

Il dottor Pagani: la tesi di una correlazione tra vaccini e disturbi è solo un’ipotesi

Leggi tutto…

Nasce uno sportello di consulenza per i giovani medici

Da Libertà del 25 gennaio 2017

E' stato istituito dall'Ordine per aiutare i neofiti della professione. Referente del servizio è il dottor Nicola Arcelli

Leggi tutto...

Il Servizio 118 è nel caos: la denuncia dell’OMCeO dell’Emilia Romagna

Da M.D Digital del 29 novembre 2016, a firma di Simone Matrisciano

È giusto che un infermiere, preparato a dovere e in assenza di un medico, abbia un ruolo importante nella presa in carico delle emergenze; ma questo è accettabile solo se sono stati fatti tutti gli sforzi necessari per saturare la domanda di medici sul territorio e dei mezzi adeguati alla piena soddisfazione dei pazienti. Quest’ultimo passaggio, secondo fonti autorevoli, non è ancora stato compiuto.

Leggi tutto...

Emilia Romagna. Su “Emergenza urgenza” da Regione nessun dialogo con i professionisti

Da Quotidiano Sanità del 24 Novembre 2016

Leggi tutto...

“Copertura ridotta, rischi pure per chi si vaccina”

Da Libertà del 23 novembre 2016

Il presidente dell’Ordine dei medici Augusto Pagani: deve prevalere il diritto alla salute

Leggi tutto…

In 5 anni 200 aborti in meno. I medici obiettori sono il 77%

Da Libertà del 14 novembre 2016, a firma di Elisa Malacalza

Il presidente dell’Ordine: “Non si può chiedere a un medico di andare contro i propri principi anche se ci sono ricadute negative sull’organizzazione”

Leggi tutto…

Ordine Provinciale dei Medici ed Odontoiatri di Piacenza. C.FISC. 80000310336. Tutti i diritti riservati.