Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore.

Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l' informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.

payday loans
Tu sei qui:

comunicati FNOMCeO:

Graduatorie medicina generale, Osservatorio Nazionale Giovani: “Controsenso aprirle a medici non formati”. L’OMCeO Piacenza: “Aumentare le borse di studio”

Consentire ai medici iscritti a Medicina prima del 31 dicembre 1991 e abilitati dopo il 31 dicembre 1994 di accedere direttamente alle graduatorie per l’attività di Medico di Medicina Generale, senza frequentare il Corso di Formazione Specifico: è questo l’intento di un emendamento presentato da alcuni Senatori al Disegno di Legge AS 2942, il cosiddetto “Decreto fiscale”, e riproposto con un Ordine del Giorno al Disegno di Legge di Bilancio 2018.

L’Osservatorio Giovani Fnomceo (Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri) ritiene ‘non ammissibile che la politica sminuisca in tal modo il valore del percorso formativo’ che conduce all’acquisizione non semplicemente del titolo di Formazione Specifica in Medicina Generale ma delle competenze e degli strumenti necessari per fronteggiare una professione che cambia in termini quantitativi e qualitativi, in conseguenza dei mutamenti sociali dovuti al crescere delle cronicità e dell’età media dei pazienti.

Leggi tutto...

"Riforma degli Ordini sanitari irricevibile": FNOMCeO, FOFI e FNOVI chiedono incontro urgente al Ministro Lorenzin

"Le rappresentanze professionali di medici e odontoiatri, farmacisti e veterinari, che contano complessivamente oltre mezzo milione di iscritti, confermano il giudizio negativo sul testo della riforma degli Ordini delle professioni sanitarie approvato dalla Camera".

E' quanto si legge in una nota diffusa da FNOMCeO, FOFIFNOVI, i cui Comitati Centrali, riuniti sabato 11 novembre a Roma presso la sede della FNOMCeO, dopo un’attenta analisi del testo che la Camera dei Deputati ha approvato - AC 3868, recante “Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della Salute” - rilevano, con particolare riguardo all’art. 4, relativo alla riforma degli Ordini, come le disposizioni introdotte dalla Camera dei Deputati "abbiano stravolto il testo già approvato dal Senato".

La discussione ha fatto emergere tante e tali contraddizioni da rendere necessarie nuove proposte condivise.

Leggi tutto...

DDL Lorenzin su riforma Ordini, il Consiglio Nazionale Fnomceo sigla l’uscita dai tavoli

“Il Consiglio Nazionale della FNOMCeO, riunito a Roma in seduta straordinaria presso il Ministero della Salute, ribadisce la contrarietà all’impianto attuale dell’articolo 4 dell’Atto Camera n. 3868 -A (DDL Lorenzin) relativo alla riforma degli Ordini professionali […] – e - all’unanimità conferma il ritiro della FNOMCeO da tutte le collaborazioni istituzionali, salvo l’avvio immediato di un confronto costruttivo con il Governo e con tutte le forze parlamentari”.

Si è chiuso con questa decisione il Consiglio Nazionale della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO) che - riunito in convocazione straordinaria a Lungotevere Ripa - ha avuto come oggetto il Disegno di Legge presentato quattro anni fa dal ministro Lorenzin e che contiene anche la riforma degli Ordini delle Professioni sanitarie.

Leggi tutto...

Lesioni personali stradali gravi o gravissime - Obblighi medici

La FNOMCeO, dopo la notizie l'apertura di procedimenti penali a carico di medici in ordine all'omissione di referto (art. 365 c.p.) e omissione di denuncia (artt. 361-362 c.p), con una comunicazione chiarisce gli aspetti di particolare interesse per la professione medica relativamente al reato di lesioni personali stradali gravi o gravissime di cui all'art. 590-bis c.p..

Si tratta di un tema di stretta attualità, al quale l'OMCeO Piacenza ha nei mesi scorsi dedicato un incontro di approfondimento con la partecipazione del Dott. Antonio Colonna (Procura della Repubblica presso il Tribunale di Piacenza) e del Prof. Francesco De Stefano (direttore dell’Istituto di Medicina Legale dell’Università di Genova); in precedenza lo stesso Presidente Augusto Pagani aveva inviato una lettera agli iscritti mettendo in evidenza novità e rischi nella certificazione medica a seguito della nuova legge che ha introdotto l'omicidio stradale.

Leggi tutto...

Decreto 2 agosto 2017: Approvazione stipula convenzioni INPS - Organizzazioni sindacali Medici

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 229 dei 30-9-2017 è  stato pubblicato il decreto relativo all'"Approvazione dell'atto d'indirizzo per la stipula delle convenzioni tra l'INPS e le organizzazioni sindacali di categoria comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, per disciplinare il rapporto tra l'INPS e i medici di medicina fiscale per lo svolgimento delle funzioni di accertamento medico-legale sui dipendenti assenti per malattia".

Il decreto è stato emanato vista la necessità di uniformare la disciplina applicabile ai controlli medico-legali, da svolgere da parte dell'INPS nei confronti dei lavoratori privati e dei dipendenti pubblici, in considerazione dell'istituzione del Polo unico per le visite fiscali a cui è attribuita la competenza esclusiva ad effettuare gli accertamenti medico-legali anche sui dipendenti pubblici.

Leggi tutto...

Doping: revisione della lista dei farmaci, delle sostanze attive e delle pratiche mediche - Decreto 26 luglio 2017

La FNOMCeO informa che nel Supplemento Ordinario n. 46 alla Gazzetta ufficiale n.206 del 4 settembre 2017 è stato pubblicato il Decreto 26 luglio 2017 del Ministero della Salute, attualmente in vigore, con il quale è stata revisionata la lista dei farmaci, delle sostanze biologicamente o farmacologicamente attive e delle pratiche mediche, il cui impiego è considerato doping, ai sensi della legge 14 dicembre 2000, n. 376.

Leggi tutto...

FNOMCeO - Biblioteca medica virtuale: nuovi servizi EBSCO agli iscritti

La FNOMCeO ha recentemente concluso una convenzione con la Società Americana EBSCO Information Services per la fornitura annuale del servizio di allestimenti di una Biblioteca medica virtuale, con possibilità di accesso, nell'area riservata della FNOMCeO, da parte di tutti i Medici e Odontoiatri italiani.

A disposizione 2500 riviste full text tra medicina e odontoiatria e decine di migliaia di abstract. L’accesso è libero e completo a migliaia di articoli scientifici e sono 4000 le schede di educazione per il paziente su malattie, terapie, prevenzione, stili di vita.

La Federazione informa ora di una serie di nuovi servizi che saranno forniti dalla Società EBSCO a favore di ciascun iscritto.

Leggi tutto...

Invito trasferimento all'estero di pazienti affetti da Epatite C - La nota FNOMCeO

La FNOMCeO con una comunicazione avverte di una iniziativa pubblicata su un sito internet attraverso cui si invitano i medici a farsi promotori per il trasferimento a Kiev (Ucraina) di pazienti affetti da epatite C, e dove viene pubblicizzato l'uso di nuovi farmaci nella versione generica.

"Appare particolarmente grave - sottolinea la Federazione -, anche da un punto di vista di responsabilità penale, l'offerta ai medici, che si rendessero disponibili a farsi promotori di questa iniziativa, "di un adeguato emolumento"".

Leggi tutto...

Carenza di Specialisti e Medici di Medicina Generale? Le soluzioni della Fnomceo

Mancheranno, in un futuro prossimo, i medici opportunamente formati per poter andare a sostituire gli specialisti e i medici di famiglia che andranno in pensione?

È l’allarme lanciato dal Consiglio Nazionale della FNOMCEO.

Saranno infatti 36000, secondo le proiezioni, i medici che resteranno intrappolati nel cosiddetto imbuto formativo nel decennio 2017/2026: laureati che non riusciranno a iscriversi né alle Scuole di Specializzazione né al Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale, rimanendo così, di fatto, “formati a metà”, senza poter accedere alla Professione, e costretti a emigrare o a accettare condizioni di sottoimpiego.

A fronte di questo, ci sarà l’ondata di pensionamenti, quasi uno tsunami  che coinvolgerà, nello stesso periodo, il 70% dei medici oggi in servizio.

Leggi tutto...

Autodichiarazione per i primi tre giorni di malattia: sostegno della FNOMCeO al DDL Romani

Autogiustificare” i primi tre giorni di assenza per malattia dal lavoro? È una proposta che la Fnomceo - su impulso del Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Piacenza, Augusto Pagani - porta avanti da quattro anni, e che è stata lo scorso dicembre oggetto di un Ordine del Giorno, approvato all’unanimità dal Consiglio Nazionale, che ha dato mandato al Presidente Chersevani e a tutto il Comitato Centrale di sollecitare una revisione, in tal senso, della Legge Brunetta.Certificazione

E gli appelli non sembrano essere rimasti inascoltati: è stato infatti assegnato alla Commissione Affari Costituzionali del Senato il Disegno di Legge presentato da Maurizio Romani, Vicepresidente della Commissione Igiene e Sanità.

Ma cosa cambierà se sarà approvato? In presenza di un disturbo che il lavoratore ritiene invalidante ma passeggero, spiega la Federazione, sarà lui stesso, sotto la sua esclusiva responsabilità, a comunicarlo al medico, che si farà semplice tramite per la trasmissione telematica all’Inps e al datore di lavoro.

Il Disegno di Legge incide poi, ridimensionandole, sulle pene ai medici, anche per porre rimedio ad alcune contraddizioni ed eccezionidi incostituzionalità rilevate nella Legge Brunetta.

“La Fnomceo esprime vivo apprezzamento e sostiene il Disegno di Legge presentato dal senatore Romani - afferma Maurizio Scassola, Vicepresidente della Federazione -. Ci sono disturbi, come il mal di testa o lievi gastroenteriti, la cui diagnosi non può che essere fatta sulla base di sintomi clinicamente non obiettivabili. Il medico, in questi casi, deve limitarsi, all’interno del rapporto di fiducia che lo lega al paziente, a prendere atto di quanto lamentato".

Leggi tutto...

Decreto legge 7 giugno 2017 n. 73 - Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale

Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 130 del 7 giugno 2017 è stato pubblicato il decreto legge n. 7 giugno 2017, n. 73 recante "Disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale".vaccino

II provvedimento è diretto a garantire in maniera omogenea sul territorio nazionale le attività dirette alla prevenzione, al contenimento e alla riduzione dei rischi per la salute pubblica con particolare riferimento al mantenimento di adeguate condizioni di sicurezza epidemiologica in termini di profilassi e di copertura vaccinale, superando l'attuale frammentazione normativa.

Tra le principali novità il passaggio delle vaccinazioni obbligatorie e gratuite da quattro a dodici (anti-poliomelitica; anti-difterica; anti-tetanica; anti-epatite B; anti-pertosse; anti Haemophilusinfluenzae tipo B; anti-meningococcica B; anti-meningococcica C; anti-morbillo; anti-rosolia; anti-parotite; anti-varicella), che divengono un requisito per l’ammissione all’asilo nido e alle scuole dell’infanzia (per i bambini da 0 a 6 anni).

La violazione dell’obbligo vaccinale comporta l’applicazione di significative sanzioni pecuniarie.

Tali vaccinazioni possono essere omesse o differite solo in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate e attestate dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta.

Leggi tutto...

Decreto Legislativo 25 maggio 2017 - Creazione polo unico visite fiscali

Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n.130 del 7-6-2017 è stato pubblicato il decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75 recante "Modifiche e integrazioni al decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ai sensi degli articoli 16, commi 1, lettera a), e 2, lettere b), c), d) ed e) e 17, comma 1, lettere a), c), e), f), g), h), I) m), n), o), q), r), s) e z), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche" .

II provvedimento - rileva la FNOMCeO - presenta disposizioni di interesse per la professione medica. In particolare il Capo VIII (Polo unico per le visite fiscali) all'art.18 introduce una nuova disciplina dei controlli sulle assenze dal servizio per malattia, con la creazione di un polo unico per le visite fiscali e l'attribuzione all'INPS delle relative competenze.

Leggi tutto...

Legge sul lavoro autonomo, deducibilità delle spese per l'aggiornamento professionale

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 135 del 13 giugno 2017 è stata pubblicata la legge 22 maggio 2017, n. 81 recante "Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l'articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro subordinato".

Il provvedimento - sottolinea la FNOMCeO - presenta alcune disposizioni di particolare interesse per i medici e gli odontoiatri e per gli Ordini professionali.

Leggi tutto...

Elenco medici competenti: chiarimenti e procedure. Circolare del Ministero

Il Ministero della salute ha emanato la circolare 1 giugno 2017 che fornisce chiarimenti su alcuni aspetti relativi ai medici iscritti all’elenco nazionale dei medici competenti (art. 38, comma 4 del decreto legislativo n. 81 del 2008).

Come tutte le figure professionali, ricorda il Ministero, il medico che fornisce la consulenza di medico competente è obbligato a tenersi costantemente aggiornato, non solo per ciò che è strettamente legato alla professione medica ma anche rispetto ai principi derivanti dalla giurisprudenza che regolamenta la sicurezza sul lavoro, materia questa sempre delicata e soggetta a continue modifiche.

I medici in possesso dei titoli e requisiti previsti dalla normativa vigente, possono iscriversi all’elenco nazionale dei medici competenti, tenuto e aggiornato (decreto ministeriale 4 marzo 2009), presso l'Ufficio II della Direzione Generale della prevenzione sanitaria del Ministero della salute.

Leggi tutto...

Ordine Provinciale dei Medici ed Odontoiatri di Piacenza. C.FISC. 80000310336. Tutti i diritti riservati.